Rifatto il ponte di Vocemola

ponte.vocemola

Rifatto il ponte di Vocemola – Ora assomiglia al Meier

Taglio del nastro ieri mattina ad Arquata Scrivia per il rifacimento, parziale, del ponte di Vocemola.

Il Comune, con una spesa di 2,5 milioni di euro, finanziata con un mutuo e fondi regionali (600 mila euro), è riuscito in un anno e mezzo a rifare la parte più a rischio del ponte, 280 metri su 400. «Il cantiere – ha spiegato ieri il sindaco Paolo Spineto – ha subito ben quattro alluvioni in poco più di un mese, nel 2014. La prima, a ottobre, quella che ha colpito solo la Liguria con la maxi piena dello Scrivi, ha causato danni per quasi 300 mila euro alla Preve Costruzioni (impresa incaricata dei lavori, ndr) e la distruzione del guado provvisorio che collegava Vocemola ad Arquata».
Il ponte era in condizioni pessime ed era già in parte crollato nel 1970. Altri cedimenti negli Anni ’90, quando furono necessari altri interventi però non risolutivi.

Per il restante tratto del ponte il Comune ha già in mano la progettazione esecutiva e confida, tra l’altro, nei fondi per le opere di accompagnamento territoriale previste con la realizzazione del Terzo valico. Servono altri 1,5 milioni di euro. Alla cerimonia era presente l’assessore regionale ai Trasporti Francesco Balocco.[G. c.]

 

La Stampa – Alessandria
LINK

vocemola1

Vedi la scheda tecnica dell’opera